Progettazione esecutiva

La buona riuscita di un’opera parte da una accurata progettazione esecutiva, con la tolleranza millimetrica. Fondamentale è l’utilizzo di strumenti tridimensionali per avere un controllo globale dell’edificio. Per progettazione esecutiva intendiamo anche il calcolo degli apporti solari tramite le superfici vetrate, il calcolo delle ombre e il calcolo del miglior orientamento. Per questo si utilizziamo software con motori di calcolo in grado di simulare e calcolare precisamente tutte le dispersioni termiche, gli apporti solari gratuiti, e l’orientamento ottimale. Un edificio ben progettato è un edificio che frutta al massimo le energie naturali e gratuite presenti in natura, e si inserisce nel contesto in modo armonioso, senza deturpare il paesaggio. Durante la progettazione si pensa anche dettagli costruttivi, che in realtà sono tutt’altro che “dettagli”, in quanto alcune scelte possono fare la differenza nel corso di vita dell’edificio;  infatti nelle nostre costruzioni sono presenti dei particolari tecnici in grado di proteggere le strutture che permettono  una vita praticamente illimitata dell’edificio. Con la progettazione si comunica al cliente anche quanto consumerà la casa, quanto influiranno gli apporti gratuiti dalle superfici vetrate, e specialmente a quanto ammonteranno i costi di gestione per il riscaldamento invernale e il raffrescamento estivo.

allo stesso stesso tempo si deve pensare di proteggerlo dai fattori che potrebbero nel tempo accelerare i fenomeni di degrad

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share this